Home » bellezza » I benefici dello zenzero per stomaco, fegato e cuore

I benefici dello zenzero per stomaco, fegato e cuore

Originario dell’Estremo Oriente, lo zenzero era già noto in età medievale, tanto da essere utilizzato dagli artigiani pasticceri di Firenze come attestato dal Decamerone. La pianta può essere utilizzata in ambito alimentare e curativo, in polvere oppure fresca, pronta da grattugiare. La radice di zenzero facilita la digestione e riduce i gas intestinali. Prezioso per il riequilibrio della flora batterica, aiuta a sciogliere i grassi e contrasta la nausea, migliorando la guarigione delle infezioni del cavo orale. Ecco come utilizzare al meglio lo zenzero per il tuo benessere.

C_4_articolo_2131331_upiImagepp

PROTEGGE LO STOMACO – Le proprietà medicinali rendono lo zenzero un concentrato di virtù benefiche. Alcune ricerche hanno evidenziato le sue proprietà antitumorali e antiossidanti, ma gli aspetti positivi non finiscono qui. Oltre a proteggere contro i tumori del colon retto, lo zenzero migliora situazioni di sofferenza dovute a dispepsia, colite, meteorismo e flatulenza, contribuendo a riequilibrare la flora batterica.

AIUTA LA DIETA – Grazie all’effetto termogenico, il calore prodotto aiuta lo smaltimento delle calorie e interviene nello smaltimento dei grassi, per queste ragioni è una buona idea integrare nell’alimentazione quotidiana lo zenzero, un aiuto per chi vuole dimagrire.

SCIOGLIE I GRASSI –
L’azione benefica della frutta, unita alle spezie, fa bruciare calorie, permette di depurare l’organismo dalle tossine accumulate e aiuta il senso di sazietà. A metà mattina combatti con un certo languorino? Prima di pranzo prepara un frullato a base di zenzero, aiuterà a mantenere stabile l’indice glicemico evitando i cali d’energia.

SVEGLIA IL METABOLISMO – Per una bevanda energetica e ricca di vitamine aggiungi lo zenzero grattugiato a un normale frullato in cui utilizzare frutta e verdura di stagione. Puoi diluire con yogurt o latte, ricco di nutrienti, oppure succo di mela. Anche la cannella aiuta a sciogliere i grassi e insieme al peperoncino darà una scossa al metabolismo, evitando gli accumuli di adipe. Lo zenzero è utile contro la fame nervosa e il suo inconfondibile pizzicore, svolge un’azione benefica contro infezioni e contribuisce allo smaltimento delle tossine, stimolando la diuresi.

COMBATTE LA FATICA –  Grazie al suo gusto deciso che lo caratterizza e le numerose proprietà, lo zenzero svolge un’azione preziosa contro spossatezza e stanchezza. In auto soffri per la nausea? Mastica una radice fresca: in commercio è disponibile anche lo zenzero essiccato, solitamente ricoperto da granelli di zucchero, ottimo quando il mal di gola non dà tregua. Durante la stagione invernale questa pianta è un toccasana; prepararlo per un infuso è facilissimo: ti basta mettere a bollire un pentolino d’acqua e aggiungere zenzero fresco tritato, limone, miele e, a piacere, qualche foglia di menta. Una tisana capace di scaldare l’inverno e dare sollievo ai bronchi.

I benefici dello zenzero per stomaco, fegato e cuoreultima modifica: 2016-09-17T13:39:39+00:00da elenaellena
Reposta per primo quest’articolo
, , , , , , , , ,

Lascia un commento