Home » bellezza » Lavare la faccia è un gioco da ragazzi? Non proprio

Lavare la faccia è un gioco da ragazzi? Non proprio

È un’attività che svolgiamo ogni giorno praticamente in automatico, ma proprio perché si tratta di un semplicissimo gesto quotidiano è facile compierlo in modo incorretto e tralasciare «dettagli» importanti. Primi tra tutti i residui del make-up e le impurità che si accumulano durante la giornata a causa dello smog, ma anche lo stesso olio prodotto naturalmente dalla pelle del viso. Vediamo dunque come procedere per una… lavata di faccia impeccabile!

tumblr_inline_o3gcy3VJm31tyk6io_500

Innanzitutto, prima di iniziare la routine di pulizia viso è fondamentale rimuovere il trucco alla perfezione. Ricordiamo che la maggior parte dei cosmetici che applichiamo ha come scopo quello di durare a lungo, dunque è possibile che una semplice applicazione di latte detergente non rimuova ogni traccia di make-up sul viso. Utilizziamo dunque un olio apposito o una crema a base d’olio di mandorla o cocco, o ancora una buona acqua micellare, delicatissima e super efficace per rimuovere sporco e trucco.

Anche la temperatura del «lavaggio» è importante: non facciamoci tentare dall’acqua bollente nelle stagioni più fredde o quella ghiacciata d’estate. Manteniamola sempre tiepida per evitare di irritare i vasi sanguigni e, nel peggiore dei casi, romperli causando venuzze superficiali indesiderate. Come detergente utilizziamone uno che sia adatto al nostro tipo di pelle – grassa, secca o mista? – e se soffriamo d’acne optiamo per un prodotto che contenga acido salicilico, che aiuta la nostra pelle a controllare e regolare la produzione di sebo.

Non strofiniamo la pelle del viso in modo troppo vigoroso e aggressivo. Lasciamo piuttosto che il detergente svolga il suo compito e con le dita limitiamoci ad accompagnarlo gentilmente. Evitiamo anche di lavare troppo la faccia, altrimenti la produzione d’olio aumenterà e di conseguenza causeremo ancora più impurità.

Per asciugarci usiamo un asciugamanino per il viso pulito. Questo è particolarmente importante per evitare i batteri presenti in un asciugamano già usato (da noi o, ancora peggio, da altre persone). Investiamo in un set di mini-asciugamani da viso e non avremo problemi di spazio nel cassetto né con il lavaggio in lavatrice!

Infine, la crema idratante. Un must per ultimare l’opera di pulizia del viso, che possibilmente sia oil-free e contenga delle proteine specifiche, come quelle del riso, che aiutano a trattenere gli oli naturali della pelle e «intrappolare» l’idratazione.

Lavare la faccia è un gioco da ragazzi? Non proprioultima modifica: 2017-05-13T11:08:46+00:00da elenaellena
Reposta per primo quest’articolo
, , , , , ,

Lascia un commento